Sono inziati i monitoraggi degli anfibi 2017

La primavera è alle porte e la stagione riproduttiva degli anfibi è già iniziata. Anche quest'anno è necessario proseguire le attività di monitoraggio delle specie d'interesse comunitario ai sensi dell'art. 17 della Direttiva Habitat.
I Guardiaparco e i collaboratori del Parco del Po e Collina torinese stanno visitando i siti di riproduzione degli anfibi ed esplorando il territorio alla ricerca di nuove zone umide che possono essersi create anche a seguito dell’evento alluvionale di novembre.
Gli anfibi vengono censiti sia tramite osservazione e conteggio diretto in aree umide e pozze di adulti, stadi larvali e ovature, sia per mezzo di identificazione al canto.
Il monitoraggio prevede anche il conteggio delle ovature presenti nello stagno ed è importante per la valutazione quantitativa della popolazione.
Tutti possono collaborare e contribuire al progetto di monitoraggio comunicandoci i loro rilevamenti e le loro osservazioni tramite iNaturalist e segnalandoci aree umide o pozze di acqua con la presenza di questi animali sempre più minacciati dai cambiamenti climatici e dalla distruzione dei loro habitat.
Alberto Tamietti

Posted by birdfly birdfly, March 09, 2017 03:27 PM

Comments

No comments yet.

Add a comment

Sign in or Sign up to add comments

Is this inappropriate, spam, or offensive? Add a flag

Member of the iNaturalist Network   |   Powered by iNaturalist open source software