Piacevoli incontri negli ambienti marginali

Il tempo perturbato che ha caratterizzato i primi monitoraggi degli uccelli nidificanti nelle campagne del Comune di Trento ci ha concesso l'opportunità di incontrare qualche specie ancora impegnata nel suo viaggio di ritorno ai quartieri riproduttivi situati nel centro e nord Europa.

Radunate in sosta sui fili, alcune bellissime rondini (a sinistra) e poi qualche uccello tipico dell’alta quota come il culbianco (nella foto sulla destra un maschio) o lo stiaccino.

Avvistate nei fossati diverse specie di piccoli passeriformi di palude, come la cannaiola comune, seminascosta fra le canne, o il più raro forapaglie comune (Fig. 1), immortalato nelle alte erbe ai margini dei canali che attraversano i terreni delle aziende della Società Frutticoltori di Trento.
Più in alto, compare anche qualche rapace come il falco di palude (Fig. 2) o il biancone, qui sorpreso in caccia sulle colline di Villamontagna (Fig. 3).

E tra tanti che passano oltre, c'è anche chi arriva per restare, come questo maschio di averla piccola, fotografato nei cespugli ai margini dei coltivi semiaperti.

Incontri e osservazioni che testimoniano tutta l'importanza degli ambienti di margine per le specie nidificanti e per quelle migratrici impegnate nel difficile attraversamento delle Alpi.

Posted by chiara_fedrigotti chiara_fedrigotti, May 18, 2021 14:42

Comments

No comments yet.

Add a Comment

Sign In or Sign Up to add comments